Ultime notizie
Home » Messina Calcio » Derby alla Reggina, Messina sconfitto 2-0

Derby alla Reggina, Messina sconfitto 2-0

Decidono la gara i gol di Porcino ad inizio ripresa e il rigore trasformato da Oggiano al 66′. Nel finale espulso Milinkovic tra le fila biancoscudate.

Un Messina sotto tono e senza idee esce sconfitto dal Granillo di Reggio Calabria nel 74esimo derby dello stretto; la Reggina infatti si impone con il risultato di 2-0 e riscatta la falsa partenza della prima giornata di campionato, condita dalla sconfitta contro il Fondi. La sfida si decide nella ripresa con le marcature di Porcino al 46′, abile a sfruttare un errore dei giallorossi nel far salire la difesa, e di Oggiano che, al 66′, trasforma un calcio di rigore. Nel finale espulso Milinkovic tra le file biancoscudate.

La cornice di pubblico del Granillo durante il derby dello stretto.

L’incontro non comincia nel migliore dei modi per il Messina che, dopo appena due minuti di gioco, è costretto a rinunciare al suo difensore Angelo Rea per un problema ad una spalla rimediato in seguito ad una caduta dopo uno scontro con l’attaccante della Reggina Coralli: al suo posto Maccarrone. Gli amaranto spingono sulle corsie esterne e si fanno insidiosi con cross dal fondo che tagliano tutta l’area di rigore peloritana, creando più di un’apprensione.

I ragazzi di Marra aspettano gli avversari e cercano poi di ripartire, affidandosi alla velocità e all’imprevedibilità di Milinkovic, che spesso arretra per ricevere il pallone e impostare l’azione di rimessa. E’ quello che accade al 26′, quando l’ex Salernitana recupera palla e si invola verso la porta amaranto, prima di servire Madonia; la punta giallorossa, però, perde troppo tempo e, invece di concludere verso la porta avversaria, si fa anticipare. Al 32′ ci prova anche Pozzebon che, dopo aver fatto a sportellate con un difensore amaranto, va al tiro e trova pronto Sala alla respinta in corner.

Nel finale di tempo, anche i padroni di casa avrebbero l’opportunità di andare in vantaggio, ma Porcino, da ottima posizione, spreca tutto e calcia a lato. Non accade più nulla, il primo tempo termina a reti inviolate.

La ripresa comincia con un altro ritmo ed è subito doccia gelata per il Messina, che si ritrova sotto dopo soli 50 secondi: la difesa di Marra sbaglia a salire per applicare la tattica del fuorigioco e la Reggina ne approfitta con Porcino che, servito ottimamente da De Francesco, batte Russo per l’1-0. A questo punto i giallorossi provano a replicare e vanno vicini al pareggio con Mileto, che di testa non trova la porta, e soprattutto con Pozzebon il quale, a tu per tu con Sala, non riesce a segnare e calcia in bocca al portiere amaranto.

Gol sbagliato, gol subito: al 66′ infatti la Reggina raddoppia su un penalty conquistato per fallo di mano di Marseglia. Dal dischetto Oggiano non sbaglia e porta i suoi sul 2-0. Il Messina non ha più la forza per reagire e la gara si fa nervosa, fino all’espulsione di Milinkovic. Il match non regala più emozioni, al Granillo il derby lo vince la Reggina per 2-0.

TABELLINO GARA

Reggina: Sala; Cane, Gianola, Kosnic, Possenti (84’Romanò); De Francesco, Botta, Bangu, (77’ Knudsen); Oggiano, Coralli (86’ Lancia), Porcino.

Messina: Russo; Mileto, Rea (6’ Maccarrone), De Vito, Marseglia; Capua, Musacci, Foresta (88’ Akrapovic); Madonia (63’ Ferri), Pozzebon, Milinkovic.

Arbitro: Fabio Piscopo di Imperia.

Ammoniti: De Vito (M) 24’, Capua (M) 27’, Coralli (R) 44’, Porcino (R) 46’, Marseglia (M) 65’, Mileto (M) 65’, Botta (R) 76’, Oggiano (R) 93’.

Espulso: Milinkovic (M) 76’.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Carmelo Previti

Check Also

unnamed

Quinta edizione del Gran Galà del volley Messinese

GRAN GALA’ DEL VOLLEY MESSINESE QUINTA EDIZIONE; IN UN “PALACULTURA” GREMITO, ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE …