Ultime notizie
Home » Prima Pagina » SensibilizziAMOci: una spinta verso la civiltà
sensibilizziAMOci

SensibilizziAMOci: una spinta verso la civiltà

SensibilizziAMOci, dalle ore 16:00 alle ore 19:00 presso l’Aulario, i ragazzi del primo anno di scienze e tecniche psicologiche saranno impegnati nella realizzazione del loro progetto di sensibilizzazione del cittadino nei confronti la disabilità.

SensibilizziAMOci potrebbe essere lo slogan di questi meritevoli studenti, iscritti al primo anno del corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche, che hanno deciso di interessarsi e impegnarsi in quella che viene considerata tutt’oggi come una grande battaglia: sensibilizzare il cittadino nei confronti della disabilità. Essere sensibili e rispettare l’altro non è forse una forma di amore? Quante volte, prima ancora delle barriere architettoniche, siamo noi a infliggere ai disabili la più pesante delle barriere: la discriminazione? Quante volte li facciamo sentire inferiori, diversi, ignorati. Ebbene, progetti come questo ed esperienze che consentono di vivere in prima persona cos’è la disabilità, fanno crescere.

Ricordo ancora quando ci fecero andare in giro con una benda sugli occhi per provare a comprendere, anche solo lontanamente, come si possa sentire un non vedente tutti i giorni. La paura di incontrare qualcosa sulla strada, un ostacolo, un gradino. Quel giorno un signore mi urtò dicendomi: “Smettetela di giocare e tornate a scuola.” Beh, io quel giorno risposi al signore in questione che è per gente come lui che non si comprende quanto possa far male sentirsi diversi. 

L’evento creato dai ragazzi ha come scopo proprio quello di coinvolgere e far riflettere tutti coloro i quali ogni giorno continuano a parcheggiare di fronte ad una pedana per disabili, chi prende in giro l’altro perché non vedente, chi discrimina OGNI GIORNO. Siamo nel 2016 ed ancora non abbiamo raggiunto il più alto grado di civiltà, non siamo in grado di accettarci e rispettarci. sensibilizziAMOci

La bellissima iniziativa, portata avanti da: Martina Alesci, Francesco Puleo, Davide Magistro , Gigi Chiatto, Vanda De Stefano, Sabrina Pellegrino. Ylenia RestucciaFederica Pullella sarà realizzata all’Aulario, dalle ore 16:00 alle ore 19:00 e si articolerà nel seguente modo:

  • discussione generale sull’obiettivo portato avanti dagli studenti, proiezione di un video da loro realizzato;
  • intervento del Dott.Filippo Cavallaro (terapista e docente universitario)
  • intervento della Dott.ssa di ricerca in innovazione sociale Tiziana De Maria;
  • intervento del Dott. Ruggeri, medico referente presso l’ufficio coordinamento delle commissioni degli invalidi civili ASP Messina;
  • presentazione ed esibizione di danza di Roberta Romeo.

L’impegno di questi ragazzi è senza dubbio da ammirare, non resta che sperare che questa, e tante altre occasioni, siano in grado di smuovere l’animo di tutti!

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Valentina Coppola

Valentina Coppola

Check Also

Quinta edizione del Gran Galà del volley Messinese

GRAN GALA’ DEL VOLLEY MESSINESE QUINTA EDIZIONE; IN UN “PALACULTURA” GREMITO, ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE …